Biorisonanza

 

BIORISONANZA E ODONTOIATRIA

L'apparecchio di Moraterapia (ideato dal dr. Morell e dall'ingegnere Rasche all'inizio degli anni 70) ci offre una nuova visione della malattia e del malato perché è l'unico apparecchio che non fa uso di alcun farmaco ma sfrutta solo le frequenze elettromagnetiche del malato per curare la malattia.
L’apparecchio è stato ideato per eseguire sia diagnosi che terapia, soprattutto verso le intolleranze e le allergie alimentari basato sull'utilizzo delle frequenze elettromagnetiche proprie del paziente.
Il Mora è senz'altro l'apparecchio più rappresentativo ed efficace della nuova tecnica della Biorisonanza.
Ogni cellula vivente emette delle frequenze che informano in ogni istante l'organismo del suo stato attuale e adattandosi ai continui cambiamenti queste informazioni mantengono uno stato di equilibrio, di armonia e quindi di salute.
Ne consegue che la malattia è il disordine e il disequilibrio di queste frequenze EM che non possono trasmettere coerentemente le loro informazioni a tutto il corpo.
Il test con l'apparecchio di Moraterapia (assolutamente non invasivo e totalmente indolore) viene effettuato appoggiando un puntale sferico su un dito di una mano del paziente, mentre l'altra mano tiene un manipolo metallico: questo crea un debolissimo flusso di corrente, che veicola delle informazioni bioelettriche. E' così possibile porre una diagnosi secondo la Medicina Funzionale e impostare una terapia corretta.



Cosa possiamo fare con l'apparecchio Mora?
Nel nostro studio questa apparecchiatura viene utilizzata prevalentemente a fine diagnostico. Con il Mora possiamo valutare la presenza di:

Campi di disturbo a livello orale

Denti focali

Correnti elettriche endorali. correnti

Correlazioni tra patologia intestinale e parodontopatia. alimentazione

Disbiosi intestinali che si riflettono sulla salute orale e viceversa, secondo i dettami della medicina cinese 

Testare i materiali odontoiatrici da utilizzare sui singoli pazienti

Cercare i rimedi omeopatici, omotossicologici, fitoterapici, allopatici o di qualsiasi altro genere compatibili con il nostro organismo ed adeguati ai nostri disturbi

 

Questa apparecchiatura può inoltre essere utilizzata per informare l'acqua o altre sostanze con frequenze patologiche prelevate dal paziente ed invertite a scopo terapeutico. 

Utilizziamo questa funzione per informare l'acqua con frequenze dell'amalgama o di materiali odontoiatrici utilizzati sul paziente in modo da cancellare la memoria frequenziale del materiale e agevolare la disintossicazione e stimolare i potenziali di autoguarigione. 

Personalmente però, non ritengo sufficiente la cancellazione di frequenze patologiche dall'organismo per ottenere la guarigione dell’organismo in quanto la rimozione della causa della patologia, e delle frequenze patologiche, è senza ombra di dubbio il primo obiettivo da perseguire, sia che si tratti di metalli pesanti o di sostanze e alimenti allergizzanti.

Per questo ricordo sempre ai miei pazienti che il grosso della terapia è nelle loro mani e costerà loro impegno e fatica.

 

Contattaci per informazioni o per un piano di trattamento personalizzato

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Ok Voglio saperne di piĆ¹